Chili di troppo | L’ingrediente segreto è già a casa tua: smaltiscili così

Chili di troppo, che ossessione! Forse non conosci questo semplice e gustoso ingrediente per favorire la perdita di peso: guarda nella dispensa…

Le feste di Natale si avvicinano, e con esse la prospettiva di pasti luculliani circondati dai nostri affetti. Tutti noi vorremo presentarci davanti ad amici e parenti al top della forma… del resto, quale migliore occasione per sfoggiare quell’abito elegante chiuso nell’armadio?

chili di troppo specialmag.it
chili di troppo (fonte pexels)

I chili di troppo sono una problematica piuttosto diffusa con l’avvento dell’inverno. Dopo la lunga pausa estiva, infatti, il freddo stimola il nostro organismo a richiedere cibi più nutrienti e sostanziosi, con buona pace della dieta. Sappiamo però che la costanza è il migliore alleato per mantenere una linea perfetta: con allenamenti costanti e leggeri, e qualche “no” ai peccati di gola, possiamo usufruire di un alleato formidabile, la cannella.

Chili di troppo: come impiegare al meglio la cannella

Ripetiamolo tutti insieme: la cannella non fa miracoli! Un utilizzo appropriato di questa preziosa spezia, però, può aiutarci concretamente a sgonfiare la figura: vediamo perché…

cannella per i chili di troppo specialmag.it
cannella per i chili di troppo (fonte pexels)

Nota fin dai tempi antichi, la cannella era conosciuta sia dagli egizi che dai romani per le sue proprietà antisettiche, antimicrobiche e afrodisiache. Viene ricavata dalla corteccia del Cinnamomum, e contiene prevalentemente zuccheri, proteine e numerose fibre. Rappresenta inoltre una valida fonte di vitamine, minerali, polifenoli, oli essenziali e tannini; il suo impiego funge quindi da toccasana per l’intero organismo.

La cannella, inoltre, è il profumo per eccellenza dell’inverno, soprattutto se associato a gustose tisane e dolci natalizi: vediamo come sfruttare al meglio le sue portentose proprietà per mantenere la linea.

L’assunzione di cannella stimola la secrezione di succhi gastrici, svolge una funzione di regolazione dell’insulina e della glicemia, e stimola inoltre la combustione dei grassi. Le sue proprietà termogeniche, infatti, permettono di smaltire più velocemente il tessuto adiposo presente nel corpo.

Come utilizzare la cannella in cucina?

Gli esperti suggeriscono di consumare al massimo un cucchiaino di cannella al giorno, sia esso spolverizzato sui cibi, oppure infuso in fragranti bevande calde. Possiamo dunque gustarla a colazione, assieme a yogurt e cereali, oppure mescolarla al caffè mattutino per un effetto ancora più rinvigorente dopo il risveglio. La cannella è un ingrediente molto versatile, e ben si presta all’abbinamento con zuppe o primi piatti: se consumata durante i pasti principali, agevolerà inoltre la digestione.

E infine,  perché no, possiamo sorbirla con l’aiuto di un tè, magari con l’aggiunta di scorze d’arancia. L’illusione di avere Babbo Natale fuori dalla porta di casa sarà completa, e il vostro organismo ringrazierà!