Cartabianca | “Hanno strappato il mio contratto perché…”: Ecco tutta la verità [VIDEO]

Nelle ultime ore, un noto volto della trasmissione Cartabianca ha rivelato un retroscena inedito e pesante. Ecco cos’è successo

Bianca Berlinguer
Bianca Berlinguer (Youtube)

La trasmissione di Bianca Berlinguer, che va in onda su Rai3 ogni martedì sera, tratta in ogni appuntamento i temi più scottanti della politica, della società e dell’economia del periodo. Come in ogni talk show, anche a Cartabianca il tema della guerra in Ucraina ha letteralmente monopolizzato la trasmissione: la necessità di provare a capirla e approfondirla ha superato ogni urgenza.

Nel corso delle ultime ore, però, un volto legato a doppio filo a Cartabianca ha rivelato un retroscena insospettabile. Il colpo affondato è molto profondo, le conseguenze delle sue parole potrebbero essere per lui estremamente care: ecco cos’è successo.

Cartabianca: pesante retroscena

Bianca Berlinguer a CartaBianca
Bianca Berlinguer a CartaBianca (Screen da Twitter)

L’edizione di quest’anno di Cartabianca, come quella di tutti i talk show politici, è stata caratterizzata da una divisione quasi simmetrica dell’anno, a livello di tematiche. Fino a febbraio 2022, infatti, la questione che dominava le puntate era quella della pandemia di Sars-CoV-2, dei vaccini e della loro obbligatorietà per alcune fasce d’età.

Dal momento in cui è scoppiata però la guerra tra Russia e Ucraina è diventata questa la questione scottante e urgente. La sua gravità ha comportato per tutti i talk show la necessità di fornirsi di esperti del tema bellico e della sicurezza internazionale, per analizzarne possibili conseguenze e scenari futuri. Uno dei volti che da febbraio 2022 son diventati più famosi, nei salotti televisivi, è quello di Alessandro Orsini, docente di Sociologia del Terrorismo.

Le sue posizioni, fin dai primi giorni di guerra, erano assai discusse nei programmi in cui veniva ospitato. Uno di quelli in cui è diventato ospite fisso è Cartabianca di Bianca Berlinguer che, però, a un certo punto gli ha creato non pochi problemi. Verso marzo 2022, infatti, Il Foglio ha rivelato che la Rai avesse chiuso il contratto con Alessandro Orsini, che guadagnava due mila euro per ogni puntata di Cartabianca.

Da un lato, alcuni giornalisti e politici han ritenuto corretta questa scelta, come Andrea Romano- “È assolutamente inaccettabile che le risorse del Servizio Pubblico Radiotelevisivo vengano utilizzate per finanziare i pifferai della propaganda di Putin“. Dall’altra, però, Orsini stesso si è voluto difendere. Da Massimo Giletti, domenica 29 maggio, ha infatti rivelato che la Rai decise di strappare il suo contratto per un preciso motivo: “Hanno strappato il mio contratto perché parlo male del governo!“.

Le sue parole son molto pesanti e non si esclude che possano creargli ulteriori problemi, in casa Rai.