“Vai a ca*are, ridicola”: delirio totale su Rete4, sagra degli insulti in prima serata [VIDEO]

E’ successo tutto in diretta a Zona Bianca. Un ospite ha letteralmente perso il controllo, sono volate parole pesantissime contro di lei

Giuseppe Brindisi
Giuseppe Brindisi (Mediaset Infinity)

E’ di nuovo la pandemia di Sars-CoV-2 che riesce a creare una confusione e uno scompiglio senza precedenti, nei talk show. A Zona Bianca, Giuseppe Brindisi cerca sempre di affrontare la questione da più punti di vista, dando voce alle diverse opinioni di differenti ospiti. Ciò che spesso può succedere, però, è che invece di un dialogo si instauri un vero e proprio delirio, con voci che si sovrappongono e toni eccessivi.

E’ proprio questo ciò che è accaduto durante la diretta di domenica sera, nel quale un ospite si è lasciato andare a un insulto veramente pesante. Parole durissime che, purtroppo, non sono nuove per lui: è successo tutto in pochi secondi.

A Zona Bianca succede di tutto: insulti su Rete4

Zona Bianca
Zona Bianca (Mediaset Infinity)

E’ una delle personalità più calde degli ultimi anni e i talk show, invitandolo, sanno perfettamente di ospitare sia una delle menti più brillanti in circolazione sia una vera e propria mina vagante. Stiamo parlando di Vittorio Sgarbi, critico d’arte noto per la facilità con cui si arrabbia e con cui si lascia andare a commenti non del tutto leggeri. Ieri sera, Sgarbi è stato invitato su Rete4 a Zona Bianca per parlare di vaccini e green pass.

Il parlamentare e sindaco di Sutri, infatti, si è scontrato duramente con Alessia Morani, politica e avvocato del Partito Democratico. Il tema è ovviamente legato alla pandemia: Sgarbi ha infatti attaccato di nuovo il Green Pass, certificato verde di avvenuta guarigione o vaccinazione. In particolare, il sindaco di Sutri ha sostenuto anche il parere contrario del senatore Emanuele Dessì. “L’idea che uno faccia il tampone dopo tre vaccini, come ho fatto io, dimostra che il Green Pass  è inutile perché io son stato positivo“, dichiara Sgarbi. “Dessì fa bene a ribellarsi“.

Sgarbi, inoltre, sostiene che i dpcm emessi durante la pandemia non siano leggi effettive, poiché sentenze a Pesaro e Pisa hanno smentito questa cosa. E’ in questo momento che scoppia la lite con Morani, la quale tenta di parlare anche con il sostegno di Brindisi ma in modo del tutto vano. Sgarbi, infatti, non la lascia parlare: “Ha ragione Dessì e tu sei una fascistella. Il tuo è un modello culturale fascista” le urla contro, impossibilitandola a rispondere.

Morani, quindi, ci riprova, sottolineando che ritiene inutile rispondere a delle accuse del genere, poiché del tutto deliranti. Sgarbi, però, non riesce proprio a tacere e sentenzia con le parole più pesanti: “Non rispondere, vai a ca**re. Ridicola!“. Accuse pesantissime verso la Morani, che Sgarbi urla in prima serata su Rete4 senza alcun tipo di timore o di freno, autoimposto o imposto dall’esterno.