Michele Cucuzza, dopo l’oblio il clamoroso ritorno alle origini: il 2022 inizia col botto

Michele Cucuzza e il grande ritorno in televisione: finalmente una nuova opportunità, ecco tutti i dettagli della vicenda.

Michele Cuccuzza
Michele Cuccuzza (screenshot YouTube)

Il giornalista Michele Cuccuzza tornerà finalmente in televisione. Dopo aver preso parte ad alcuni programmi come il Grande Fratello Vip, La vita in diretta e Uno Mattina, Cucuzza ritornerà ben presto alla guida di un telegiornale. Il giornalista, infatti, dal 1988 al 1998 è stato impegnato nella conduzione del Tg2.
Questa volta, però, come era già successo in passato, Cucuzza collaborerà con una rete locale, Antenna Sicilia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> ”Uno schifo, non c’è nessun rispetto”: rivolta pubblica contro Rete 4, Mediaset sbaglia tutto

Cucuzza ritorna alle origini: nuovo progetto in vista

Michele Cuccuzza
Michele Cucuzza annuncia la conduzione del nuovo tg (screenshot Instagram)

Ad annunciare il nuovo progetto ci ha pensato lo stesso Cucuzza durante un video promozionale divulgato sui canali social dell’emittente: “Benvenuti nel nuovo studio di Antenna Sicilia, dal 9 gennaio vi aspetto tutti i giorni qui per le quattro edizioni del nostro telegiornale: alle 7:30, alle 13:30, alle 20 e alle 23. Tg Sicilia, tutti i giorni dal 9 gennaio su Antenna Sicilia”.
Giá in passato, d’altronde, il giornalista aveva collaborato con un’emittente locale: dal 2016 al 2019 condusse infatti “Buon pomeriggio” su Telenorba, insieme a Mary De Gennaro e Stefano Paltresi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> ”Ha vinto Barbara D’Urso”: Mediaset deve arrendersi, costretti a rivoluzionare il palinsesto

”Torno nella mia Sicilia facendo il pendolare per lavoro e per amore: fare il giornalista è una vocazione. Finalmente il cerchio si chiude. Valigia sempre pronta, voglia di partire e viaggiare in lungo e largo per l’Italia all’insegna di una nuova avventura”, ha rivelato Michele durante un’intervista con RTL 102.5.
Michele
, infatti, è molto legato alla Sicilia e in particolare a Catania, città dove è nato e dove ha trascorso i primi vent’anni della sua vita.
Nuova avventura, dunque, per il giornalista che si è detto pronto ed entusiasta ad affrontarla.