Francesco Borgonovo completamente fuori controllo, la reazione è irrefrenabile: “Dovete chiedere scusa!” [VIDEO

Francesco Borgonovo rompe il silenzio e spara a zero sugli ospiti del programma di Rete 4 “Zona bianca”.

Francesco Borgonovo
Francesco Borgonovo e Antonio Caprarica (fonte mediasetplay)

Baraonda nello studio di “Zona bianca“, il talk-show di Rete 4 moderato dal conduttore Giuseppe Brindisi, ieri sera mercoledì 22 dicembre. Ospiti in studio Francesco Borgonovo, Massimo Galli, Francesca Donato, Antonio Caprarica e Sabrina Scampini. Giuseppe Brindisi ha introdotto l’argomento più in auge del momento: l’avvento della variante Omicron nel Paese, e le nuove regole dettate dal Governo, come l’introduzione del super green-pass e la gestione pandemica durante le festività natalizie.

LEGGI ANCHE>> “Sei intelligente asintomatico”: insulto epico in diretta, che siparietto da Myrta Merlino [VIDEO]

Come di consueto, alcuni ospiti hanno condannato i sostenitori delle ideologie contrarie alla campagna vaccinale e al green-pass, colpevolizzandoli in quanto ambasciatori di cattiva informazione. Dopo un’iniziale scontro con l’infettivologo lombardo Massimo Galli, Francesco Borgonovo interviene nello studio di “Zona bianca“, zittendo tutti gli ospiti presenti.

Francesco Borgonovo si scaglia contro Massimo Galli: “Avete manipolato tutto! Avete detto tutto e il contrario di tutto!”

Francesco Borgonovo
Francesco Borgonovo (fonte mediasetplay)

In riferimento ai virologi da salotto e alla propaganda pro green-pass, Francesco Borgonovo esplode: “Sono persone che hanno sbagliato tutto e dovrebbero chiedere scusa!“, tuona il vice-direttore del quotidiano “La Verità”. Il giornalista punta il dito su quanti, presidente Draghi incluso, hanno sostenuto che il passaporto verde implicasse la garanzia di non essere veicoli di contagio, oltre che di immunità. Secondo Borgonovo, la percezione di questa falsa sicurezza ha condotto il popolo italiano a sottostimare il rischio, provocando un aumento esponenziale dei contagi. Emerge dagli studi, infatti, che i tamponi per il tracciamento del virus sono l’unico strumento per garantire la negatività (o meno) al Covid-19.

LEGGI ANCHE>> Situazione fuori controllo su Rete 4, il conduttore costretto a intervenire: “Spara ca**ate”

Borgonovo prosegue ancora: “Fauci l’aveva già detto 3 mesi fa!” e, rivolgendosi a Giuseppe Brindisi: “Tu Bassetti l’hai sempre presentato come un’autorità! Adesso Bassetti dice che anche quelli che vanno in ospedale con una gamba rotta vengono registrati come malati Covid! Avete detto tutto e il contrario di tutto!“. Brindisi interloquisce: “Draghi ha detto che, se vogliamo vivere bene, dobbiamo prepararci al peggio…“. Borgonovo lo interrompe categorico: “Perché, cosa c’è di peggio di questo? Il super Draghi?“.

A questo punto interviene Massimo Galli: “La stupidità“. Francesco Borgonovo si rivolge allora all’infettivologo: “La stupidità, davanti ad una misura che non funziona, è di ostinarsi a prendersela con una piccola parte della popolazione! Abbiamo le mascherine e il distanziamento. Si toglie il green pass e si comincia a fare qualcosina nelle scuole, come cambiare gli impianti di areazione. Nei luoghi affollati ha anche senso fare il tampone. Se c’è il tampone vuol dire che il green-pass non serve!“. Il web si è scatenato:

Attendiamo il seguito nelle prossime puntate del talk-show “Zona bianca”.