“Solo per risparmiare”: esplode il caso Amadeus, decisione malefica in RAI

Dopo Sanremo, la Rai sta patendo in termini di ascolti. Nelle ultime ore, però, sta uscendo un’ipotesi su Amadeus davvero incredibile

Amadeus
Amadeus (Youtube)

Quello del 2022 è stato uno dei Sanremo più azzeccati. Gli ascolti hanno premiato Amadeus, ma non solo quelli. Il successo si è misurato anche con la quantità di giovani che sono stati per cinque giorni attaccati alla televisione, così come con il forte rimbombo del Festival sui social. Insomma: la Rai con Amadeus ha trovato la chiave giusta per rinnovare la rete e il Festival, portando nuova linfa vitale a un programma a volte un po’ vecchio.

Dopo Sanremo, però, per la Rai sembra essersi incrinato qualcosa. Gli ascolti non son più così gloriosi e le scelte iniziano a essere messe in dubbio. Inoltre, sta circolando un’ipotesi secondo cui Amadeus sarebbe una mera pedina di un piano più grande di lui.

Amadeus e Affari Tuoi: perché è stato scelto proprio lui

Affari Tuoi
Affari Tuoi (Raiplay)

Da Sanremo in poi, la Rai non sta vivendo un periodo facile. Il principale flop è quello delle fiction, prodotto che da sempre è il fiore all’occhiello dell’azienda. Né “L’Amica Geniale” né “DOC” hanno replicato gli ascolti delle scorse stagioni: pur confermandosi prodotti di successo, hanno evidenziato un netto calo fin dalla prima puntata. I nuovi prodotti, invece, han segnato un vero e proprio errore di programmazione: “Noi” con Aurora Ruffino non riesce a decollare e anche “Vostro Onore” con Stefano Accorsi non raggiunge i risultati sperati.

Anche per quanto riguarda il sabato sera, la Rai sta facendo fatica a stare al passo di Mediaset. Rai1, infatti, ha proposto la versione di “Affari Tuoi” rivisitata da Amadeus, che ha provato a trasformare il game show in un programma a tutto tondo con ospiti e momenti più profondi. Questa scelta non ha assolutamente premiato Rai1, soprattutto perché nei primi mesi dell’anno si è scontrato contro l’intramontabile “C’è Posta per Te” di Maria de Filippi.

Secondo alcune voci che stanno circolando, però, pare che la Rai abbia scelto di proporre “Affari tuoi” con Amadeus semplicemente per una questione economica. Questo programma, infatti, non ha né la potenzialità né le pretese di arrivare ai numeri di C’è posta per te. Dalla sua, però, ha il costo che è limitatissimo: a questo punto il rapporto tra spesa e guadagno è favorevole.

Sarebbe questo un brutto colpo per Amadeus, che quindi sarebbe stato scelto non per la sua bravura ma per la sua capacità di traghettare un buon pubblico su Rai1, affinché i costi di spesa siano equiparati dai guadagni. Chissà se questa tecnica proseguirà anche nel palinsesto estivo.