“Siamo costretti a farlo”: Blanco contro le regole, decisione dura ma inevitabile

Il cantante Blanco costretto a prendere una decisione molto difficile ma inevitabile per il rispetto delle regole: ormai è ufficiale

Blanco
Il cantante Blanco (screenshot Twitter)

Sarà senza dubbio un 2022 ricco di impegni per Blanco: il cantante è ormai un icona della musica italiana e si prepara a stupire anche il pubblico internazionale. La giovanissima voce italiana sarà infatti tra i protagonisti, insieme al collega Mahmood, della nuova edizione dell’Eurovision. I due artisti saranno i rappresentanti dell’Italia nell’edizione di quest’anno che sarà organizzata a Torino grazie alla vittoria dei Maneskin dello scorso anno.  I due artisti saranno protagonisti sul palco con la canzone Brividi, con cui hanno vinto l’ultimo Festival di Sanremo, ma saranno costretti ad apportare una leggera modifica.

Blanco e Mahmood, l’annuncio è deludente: taglio inevitabile

Blanco e Mahmood (Foto ANSA)

I due volti della musica italiana in queste ore hanno rilasciato una clamorosa intervista ai microfoni di Radio Italia. Tanti i temi affrontati e tra questi anche la vittoria al Festival di Sanremo ed il conseguente appuntamento al prossimo Eurovision. In questa occasione dovranno però apportare un sostanziale cambiamento al loro pezzo. Come sancisce il regolamento della kermesse musicale, il brano dovrà infatti avere una durata inferiore ai 3 minuti. Secondo i due cantanti si tratta di una missione difficile, ma non impossibile, da portare a termine.

Proprio il cantante Mahmood ha deciso di dare questo annuncio a tutti i loro fan: “C’è un problema tecnico per l’Eurovision perché la canzone è troppo lunga. Cercavamo di accorciarla in tutti i modi. Abbiamo provato anche a dire ok l’ultima parte la cantiamo senza base ma sono proprio 3 minuti e poi ti chiudono. Michelangelo (il loro produttore, ndr) sta cercando di fare l’impossibile. Avrete quindi una versione diversa da quella del Festival ma vi giuriamo che sarà bellissima comunque. Sarà quindi inevitabile per il pubblico ritrovarsi di fronte ad una canzone leggermente diversa dall’originale: una importante scommessa per i due artisti che promettono comunque un bellissimo spettacolo.

Dover cambiare la canzone potrebbe in realtà essere di buon auspicio in quanto anche i Maneskin lo scorso anno si sono visti costretti ad apportare alcune modifiche come eliminare le parolacce dal testo. Questa edizione dell’Eurovision sarà quindi del tutto particolare ed in primis perché andrà in scena in casa tra il pubblico italiano. Inoltre, i due cantanti avranno tra i rivali una loro vecchia conoscenza in quanto si ritroveranno a gareggiare contro Achille Lauro che sarà invece il rappresentante di San Marino.