“Ora non ci sono più dubbi”: clamoroso Alessandro Cattelan, tagliato ufficialmente

Pessime notizie per il conduttore televisivo e radiofonico Alessandro Cattelan: la sonora bocciatura del colosso è confermata.

Alessandro Cattelan
Alessandro Cattelan (fonte youtube)

Alessandro Cattelan, classe ’80, è un rodato conduttore radiofonico e televisivo. Il poliedrico e vulcanico Cattelan ha esordito  nel programma “Play it” nel canale All Music, accompagnando così la gioventù degli anni 2000 nella conoscenza dei migliori brani pop in rotazione pesante. In seguito il conduttore veneziano è saltato nella più solida realtà di MTV Italia, affrontando un programma live “Most Wanted“. Assieme alla collega Giorgia Surina, è poi approdato negli States, per girare il memorabile “Viva Las Vegas“.

Il 2011 ha segnato il suo passaggio a Sky, dove si è messo in gioco alla conduzione del talent-show “X-Factor“, format precedentemente assegnato all’emittente RAI. Negli ultimi tempi, Alessandro sembrava scomparso dai radar, ma è tornato alla ribalta con un nuovo progetto in cantiere: sembra infatti che, con l’appoggio del colosso Netflix, abbia negli ultimi mesi confezionato una serie-tv tutta sua. Il concept nasce da un episodio tenero e curioso: la figlia Olivia gli avrebbe rivolto una domanda apparentemente innocua. “Papà, che cos’è la felicità?“, gli avrebbe chiesto la bimba.

Resosi conto dell’incapacità di articolare una risposta esauriente, il conduttore ha deciso di cimentarsi in un documentario suddiviso in puntate, dal nome “Una semplice domanda“. Cattelan ha spiegato di aver cercato con il suo nuovo progetto di venire a capo dell’arcano, avvalendosi della partecipazione di diversi ospiti Vip. “Una semplice domanda” avrebbe dovuto essere rilasciata a fine 2021, ma Netflix ne ha fatto slittare l’uscita al 18 marzo 2022, articolata in ben 8 puntate. Il conduttore, però, nelle ultime ore ha ricevuto una doccia fredda: brutte notizie per il suo docu-film.

“Una semplice domanda”: delusione per Alessandro Cattelan, meteora Netflix?

Alessandro Cattelan
la docu-serie di Alessandro Cattelan (fonte youtube)

Il conduttore ha ricevuto una pessima novella: Netflix infatti, dopo aver visionato il materiale girato, ha deciso di ridurre le puntate a 6, anziché le 8 previste inizialmente. Ad annunciarlo è il blogger televisivo Davide Maggio, che cita il comunicato Netflix del 21 gennaio scorso. Il colosso, produttore di molti film e serie-tv, avrebbe deciso di comprimere i contenuti delle riprese, nonostante i fondi stanziati per finanziare il progetto.

Sembra che i vertici di Netflix non fossero granché entusiasti del materiale girato, e hanno richiesto a Fremantle una mastodontica attività di montaggio fuori programma. Il furioso taglia e cuci ha di conseguenza ridotto le puntate a 6, nonostante la presenza di ospiti prestigiosi come Paolo Sorrentino, Roberto Baggio, Gianluca Vialli, Elio e Geppi Cucciari. Davide Maggio comunica la decisione della mastodontica casa di produzione con un inequivocabile tweet:

C’è da chiedersi se la bocciatura di Netflix sia in toto o parziale: potrebbe essere la prima, oppure l’ultima collaborazione con Alessandro Cattelan. Comunicheremo eventuali aggiornamenti sulla vicenda.