“Ti avrebbe arrestato!”: David Parenzo non si trattiene a Dimartedì, violento alterco tra ospiti [VIDEO]

Il giornalista David Parenzo si rende protagonista di un’infuocata bagarre nel parterre di “Dimartedì”: le sue bordate in studio gelano il pubblico del talk-show.

David Parenzo
David Parenzo (fonte youtube)

Caos negli studi La7 di “Dimartedì“, talk-show di approfondimento che va in onda nell’omonimo giorno della settimana. Ospiti della scorsa puntata, il giurista Ugo Mattei, e il conduttore televisivo e radiofonico David Parenzo. La convivenza in studio tra i due si è preannunciata molto ostile sin dalla prime battute: l’argomento sul tavolo, in primis, era oltremodo divisivo.

In merito all’introduzione del super green-pass e alla sospensione dal lavoro di tutti gli over-50 non vaccinati, il giurista ha espresso posizioni molto nette. “L’Italia è l’unico paese al mondo che mantiene questa infamia di tenere tutto quanto chiuso, e mantenere un pezzo così importante della popolazione esclusa da tutti i processi sociali!“, ha tuonato Mattei. Tanto è bastato per far saltare la mosca al naso al provocatorio Parenzo, che ha inveito su di lui in modo clamoroso.

“Draghi dovrebbe dimettersi!”: si apre lo scontro a fuoco tra Ugo Mattei e David Parenzo

Ugo Mattei
il giurista Ugo Mattei (fonte youtube)

Il giurista prosegue: “Secondo me Draghi dovrebbe dimettersi, dovrebbe chiedere scusa agli italiani e questo governo dovrebbe dichiarare bancarotta. (…) Il suo è un disegno scellerato, che ha come scopo quello di vendere l’Italia al miglior offerente internazionale!”. La roboante accusa di Mattei non finisce qui: “Le restrizioni non sono errori, ma operazioni che vengono fatte artatamente al fine di rendere il Paese sempre più debole, e più facile da comprare per quegli interessi per i quali lavora Draghi.” Il giurista fa spiccatamente riferimento ai conflitti di interessi con Goldman Sachs, nonché alla tutela di banche internazionali e dell’asse angloamericano.

David Parenzo coglie la palla al balzo per tacciare Mattei di complottismo, ma si spinge oltre, scomodando anche il Presidente russo Valdimir Putin. “Il professore va in televisione, mentre nella Russia di Vladimir Putin probabilmente Mattei sarebbe in un carcere, invece che qui, a dire che Draghi fa gli interessi delle banche.”, annuncia Parenzo, concludendo causticamente: “Evviva la democrazia!“. Gli spettatori del talk-show hanno prontamente condannato il commento di Parenzo, uno di loro lo rimbecca: “Tu meriteresti il 41 bis“. Il riferimento è palese: si intende infatti che il conduttore radiofonico meriterebbe una detenzione rigida e severa, solitamente adottata per i boss mafiosi. Ecco il video dello scontro nello studio di La7:

Ci sarà un proseguimento alla teatrale zuffa televisiva? Vi terremo aggiornati.