Pierluigi Diaco, guerra interna negli uffici RAI: scoppia il “caso” Serena Bortone

Sono momenti tesissimi quelli che stanno vivendo Pierluigi Diaco e Serena Bortone. Il futuro dei due trema, la guerra è aperta

Pierluigi Diaco
Pierluigi Diaco (Youtube)

C’è aria di grosse novità in casa Rai. Come già anticipato nei giorni scorsi, Bianca Guaccero sembra essere costretta a lasciare il posto a Pierluigi Diaco, che dal prossimo autunno coprirà su Rai2 la fascia ora occupata da Detto Fatto. Le novità, però, non finiscono qui. Il giornalista, infatti, sembra essere il volto scelto dalla rete anche per la programmazione estiva: la Rai vuole ripartire da lui.

Nelle ultime ore, un’indiscrezione circolata tra gli ambienti televisivi sta però cambiando tutte le carte in tavola. Si parla di una vera e propria guerra per la programmazione dell’estate: tra Diaco e Bortone non scorre affatto buon sangue.

Pierluigi Diaco, sembrava tutto pronto e invece…

Pierluigi Diaco
Pierluigi Diaco (Youtube)

La Rai sembrava aver tutto pronto, per il palinsesto estivo. Francesca Fialdini avrebbe presentato in prima serata “Ci vuole un fiore”, con Drusilla Foer, Francesco Gabbani e Nino Frassica. Pierluigi Diaco, invece, avrebbe proposto per il pomeriggio estivo di Rai1 “Signora Mia”, per poi proseguire in autunno con la sostituzione di Detto Fatto. Nonostante i programmi quindi sembrava fossero confermati, soppiantando quindi Serena Bortone, in queste ultime ore son scoppiati diversi scandali.

Secondo Dagospia.com, infatti, per il ritorno di Pierluigi Diaco in Rai avrebbe avuto un ruolo importante Giorgia Meloni. La politica di Fratelli d’Italia avrebbe parlato con i vertici, cioè con l’Amministratore Delegato Carlo Fuortes, per avere Diaco in TV. Questa notizia ha fatto in pochi minuti il giro del web e sono immediatamente partite vere e proprie campagne in difesa della Bortone, che sarebbe da questa scelta estremamente danneggiata.

A causa di queste campagne, sembra che il ritorno di Diaco alle 14.00 su Rai1 sia ormai letteralmente sfumato. Resta intatta, però, la proposta di sostituire Detto Fatto nella programmazione autunnale. Un brutto colpo per Giorgia Meloni, che tanto sembra aver insistito per avere Diaco nel pomeriggio della Rai. Serena Bortone, dal canto suo, gode sia di ottimi risultati in termini di ascolti tv, sia dell’amicizia e del sostegno di Piero Fassino. La Bortone ha infatti avuto una relazione con Marco Meloni, capostaff di Enrico Letta, che le permettono quindi di avere un sostegno importante da parte del PD.

Insomma, in questi giorni i teatrini della Rai stanno letteralmente crollando su sé stessi. Chissà chi la spunterà tra Serena Bortone, appoggiata dagli ascolti e del PD e Pierluigi Diaco, fortemente voluto da Giorgia Meloni.

 

Gestione cookie