“Hanno bisogno di soldi!”: Terence Hill sgancia la bomba, bufera in casa RAI

Un vero e proprio terremoto sta per arrivare in RAI. Terence Hill l’ha ammesso e non c’è altra interpretazione: ecco tutta la verità

Terence Hill
Terence Hill, le sue dichiarazioni sono inaspettate (Youtube)

Il famosissimo attore, apprezzato sia da giovane che adesso più maturo, è al centro del gossip per una dichiarazione davvero importante nei confronti di Mamma Rai. Terence Hill è entrato nelle case di moltissimi italiani grazie al suo personaggio più longevo, Don Matteo. Nella tonaca nera, infatti, l’attore riusciva a lasciar emergere una parte di sè molto intima e profonda, capace di emozionare il pubblico a casa puntata dopo puntata.

Per la stagione che deve uscire, però, Terence Hill ha avuto qualche problema di organizzazione e, come già si sa da tempo, il suo posto verrà preso da Raul Bova. Se fino a oggi non si sapevano i motivi profondi di questa scelta, adesso è tutto chiaro.

Terence Hill sgancia la bomba: “Non volevo andarmene”

Terence Hill in Don Matteo
Terence Hill in Don Matteo, la serie famosissima di RAI 1 (Youtube)

Già da tempo circolano voci sulle possibili cause che si celano dietro all’abbandono definitivo di Don Matteo, da parte di Terence Hill. C’è chi cerca la causa nell’età, chi nella voglia di cambiare aria e chi, ancora, nella necessità di riposo. In realtà, la questione è più intricata di quello che sembra e gli attori in gioco sono tre: Terence, la RAI e la Lux Vide.

Secondo quanto dichiarato dall’attore, infatti, egli desiderava continuare a girare la fiction di Rai1. La sua proposta, però, era quella di snellirla un po’. Come per Montalbano, infatti, Hill proponeva di girare quattro o cinque puntate all’anno. In questo modo avrebbero sia snellito gli impegni degli attori, che per una classica stagione di Don Matteo sono impegnati nove mesi, che alleggerito la programmazione.

Queste sue proposte, però, sono state rifiutate in tronco. “Mi hanno detto che la Rai e la Lux hanno bisogno di soldi ha dichiarato Terence Hill in un’intervista. “Con quattro episodi non avrebbero avuto un adeguato ritorno e quindi stanno producendo 10 film“. Di queste dieci puntate, quindi, quattro vedranno lui nei panni di Don Matteo e le altre, invece, ospiteranno per la prima volta Raul Bova. Sul collega, Terence si è espresso con ottime parole: “Lui è un grande attore, fanno benissimo” ha commentato.