Il nuovo pacchetto di misure varato dalla Banca Centrale Europea piace all’Italia che però avverte che per un’ottimale rilancio della crescita economica riuscendo così ad aumentare la competitività è necessario ridurre la pressione fiscale ottenendo dalla Commissione europea i giusti margini di movimento in bilancio.

Il nostro Premier Matteo Renzi, durante un intervento alla Camera, a riguardo, ha dichiarato quanto segue:

“La risposta che ha dato la Banca Centrale Europea merita tutto il nostro sostegno e il nostro appoggio, tuttavia, dobbiamo riconoscere che non può bastare soltanto uno stimolo di natura monetaria, ci vuole ben altro. La politica della Bce è molto utile ma non è sufficiente a far ripartire i consumi, ed a far recuperare competitività al sistema europeo”.

Ecco perchè il nostro Premier è convinto che bisogna diminuire le tasse, per dare quegli elementi di flessibilità che possano far operare sulla pressione fiscale.