In attesa dei dati Fed dollaro in salita

Appena sono stati diffusi i dati americani il Dollaro si è subito rafforzato nei confronti delle altre valute rivali, l’inaspettato aumento dell’indice dei prezzi alla produzione (IPP) ha azzerato totalmente i dati negativi fatti registrare nel settore immobiliare.

Ora gli investitori sono in attesa della pubblicazione dei verbali relativi all’ultimo vertice della Federal Reserve (FED).

I dati sull’indice del dollaro che come sappiamo replica l’andamento del biglietto verde nei confronti delle altre sei valute rivali ha messo in risalto un aumento intraday molto alto a 98,57 per poi assestarsi a 97,49.

Come dicevamo in precedenza l’indice dei prezzi alla produzione americani ha avuto un aumento inaspettato nel mese di gennaio.

Questo aumento dei prezzi da forza all’idea che la Federal Reserve possa ritoccare al rialzo i tassi di interesse.

Il settore immobiliare ha spiazzato tutti con i dati negativi sulle concessioni edilizie e sulle nuove costruzioni, dati che sono scesi molto più del previsto.

Il cambio GBP/USD arriva a 1,4376, il cambio EUR/USD arriva a 1,1176 ed il cambio USD/JPY arriva a 114,45.