Come fare Trading online sulle criptovalute

Investire tramite il trading online in criptovalute può essere molto vantaggioso a patto che si faccia in modo sicuro. In confronto a qualche anno fa è molto più usuale parlare di criptovalute, prima di inoltrarci su come fare trading sulle criptovalute vi vogliamo fare una breve panoramica sulla storia di questa moneta virtuale. La nascita della prima criptovaluta risale al 2009 con i Bitcoin, che fu inventata da un anonimo inventore dallo pseudonimo Satoshi Nakamoto che sviluppò il Bitcoin alla fine del 2008.

Il Bitcoin di base non viene inteso come moneta ma come un mezzo di scambio altamente volatile.

Di seguito una breve panoramica su come funzionano i Bitcoin

Come funziona il Bitcoin

Il Bitcoin e le criptovalute non si avvalgono di un Ente centrale, ne dei classici meccanismi finanziari. Il Bitcoin si basa su una rete che consente il suo utilizzo, utilizzando le criptovalute si ha uno scambio di valute virtuali in modo anonimo. Il Bitcoin utilizza un database distribuito tra i nodi della rete, che questi tengono traccia delle transazioni, sfruttando la crittografia per gestire gli aspetti funzionali . La rete in cui si muove il Bitcoin da la possibilità di salvare i propri Bitcoin direttamente sul PC.

Il Bitcoin ha una tecnologia chiamata peer-to-peer.

La differenza sostanziale tra le criptovalute e le monete a corso legale è che le prime non sono controllabili, in quanto decentralizzate, ma allo stesso tempo sono limitate e prevedibili in fattore economico, dato che le variazioni di prezzo sono dettate dai loro compratori. Inoltre la prima criptovaluta creata, ovvero il Bitcoin è a termine, se ne potranno creare solamente 21 milioni. Dopo il Bitcoin sono state create altre criptovalute, più o meno famose.

Segui il Link   Gli errori da evitare nel Trading online 

Come fare trading sulle criptovalute

Dopo avervi fatto una breve panoramica sulle criptovalute e sul Bitcoin, addentriamoci nelle modalità di guadagnare su di esse. Per iniziare fare trading sulle criptovalute è essenziale iscriversi ad una piattaforma broker che ci dia la possibilità di iniziare le contrattazioni. Iniziamo la nostra ricerca sulla rete per trovare la piattaforma di broker che fa al caso nostro, ci sono dei punti da seguire per non andare in contro a spiacevoli inconvenienti, ora ve li elencheremo in modo semplice e sintetico.

  • Indirizzarsi solo su broker certificati: Per broker certificati intendiamo i broker che abbiamo le certificazioni a tutele dei trader e degli investitori, come la CONSOB e la CySEC. Questi due Enti sono rivolti a tutelare gli investitori e a monitorare i broker;
  • Verificare che il broker dia la possibilità di investire nelle criptovalute;
  • Comparare i vari tassi economici tra un broker e un altro;
  • Informarsi a quanto ammonti il deposito minimo per accedere alla piattaforma broker;
  • Verificare che ci sia la possibilità di utilizzare il conto demo, un conto prova gratuito, che aiuta il trader a comprendere le varie funzioni della piattaforma;
  • Ultimo ma non di meno importanza, appurare che ci sia una sezione dedicata alla formazione.

Leggi come fare Trading online senza correre rischi

Una volta seguiti tutti questi passaggi avremo sicuramente trovato la piattaforma broker al caso nostro. Ora non ci resta che iniziare a fare trading sulle criptovalute, un modo alla portata di tutti sono i CFD. I CFD sono dei contratti per differenza che vengono stipulati tra il trader e il broker. La particolarità dei CFD che li ha fatti diventare cosi popolari è che si può iniziare le contrattazioni anche con 10 Euro. Inoltre tramite i CFD noi non andremo ad acquistare il Bitcoin in se, ma guadagneremo sulle sue variazioni di prezzo, aprendo una posizione o al rialzo o al ribasso.

L’importante quando si fa trading CFD è investire solamente le cifre in esubero e mai il denaro che ci serve quotidianamente.