Trading CFD

Definizione di Trading CFD

I CFD sono disponibili su una vasta gamma di attività diverse tra cui indici globali, azioni, settori, valute e materie prime.

A differenza dei contratti futures, i CFD non hanno una data di scadenza fissa o una dimensione del contratto. Le posizioni vengono rinnovate alla chiusura di ciascun giorno di negoziazione e possono essere riportate a tempo indeterminato a condizione che vi sia un margine sufficiente sul proprio conto di trading.

Le negoziazioni sono condotte con leva finanziaria, quindi è necessario depositare solo una percentuale (in genere dal 5 al 10% per le azioni e l’1% per gli indici) del valore totale della negoziazione. Il trading con leva finanziaria significa che i profitti e le perdite potenziali sono amplificati.

Mentre una negoziazione rimane aperto, il tuo account di trading CFD verrà addebitato o accreditato per riflettere i costi di finanziamento giornalieri e gli aggiustamenti dei dividendi.
Puoi andare lungo o breve. Se vai a lungo, hai diritto ai dividendi e paga gli interessi giornalieri (finanziamento), se breve, è applicabile il contrario.

I CFD riflettono i movimenti di prezzo di mercato attuali

I CFD forniscono l’accesso al movimento del prezzo delle azioni abbassando una piccola parte dell’esposizione totale al mercato – questo è indicato come margine.

Non vi è alcuna restrizione sul prezzo di entrata o uscita di un CFD, non vi è alcun limite di tempo per lo scambio della differenza di prezzo nell’asset, né vi è alcuna restrizione sull’acquisto prima o sulla vendita. Nessuna azione reale viene acquistata o venduta fisicamente e non si ha mai la proprietà dell’attività sottostante.

Le posizioni possono essere chiuse in qualsiasi momento durante il normale orario di mercato.

Un CFD può essere chiuso solo facendo un secondo scambio ‘inverso’ alla tua posizione ‘lunga’ o ‘breve’ originale.

La Commissione viene pagata da entrambe le parti di una negoziazione CFD, vale a dire una commissione per l’apertura di una transazione e una commissione separata per la chiusura del commercio. Questo è generalmente calcolato sul valore del contratto sottostante.

I CFD non sono prodotti standardizzati e ogni broker CFD ha i propri termini e condizioni.

Scopri come guadagnare attraverso il trading online di CFD:

https://www.tradingmania.it/trading-cfd/

Esempio e principio chiave del trading CFD

“Cerchiamo di spiegare il principio chiave con un adeguato esempio. Riportiamo il caso di un investimento effettuato su E.ON che in quel particolare momento ha un prezzo di vendita di € 9,13 e un prezzo di acquisto di €9,14. Si ha la possibilità di decidere sia di acquistare che vendere le ’azioni dell’azienda. Noi in questo caso decidiamo di acquistare 2000 CFD azionari a € 9,14, prevedendo che il prezzo delle azioni saliranno.

Uno dei vantaggi di fare Trading con i CFD è che è un prodotto a leva, per cui non occorre coprire l’intero valore delle azioni.

Quello che deve essere coperto è il margine, che viene quantificato moltiplicando la propria esposizione con il fattore di margine per il mercato che si sta negoziando.

Pertanto se E.ON avesse un fattore di margine del 5%, allora il nostro margine sarebbe il 5% dell’esposizione totale del nostro trade (2000 CFD x €9,14 = €18.280), o € 914 cioè il 5% di €18.280. La posizione si può chiudere in qualsiasi momento, ma in questo caso decidiamo di chiuderla quando raggiunge €11,14, con un prezzo di acquisto di €11,15 e un prezzo di vendita di €11,14. Per cui invertiamo il nostro trade e andiamo a chiudere la posizione.

Vendiamo i nostri 2000 CFD al prezzo di €11,14. A questo punto vogliamo calcolare il profitto. Perciò moltiplichiamo la differenza tra il prezzo di chiusura e il prezzo di apertura della nostra posizione in base alla sua dimensione.

€ 9,14 (prezzo di vendita cioè di uscita) – €11,14 (prezzo di acquisto cioè di entrata) = €2 che andremo a moltiplicare per 2000 CFD per ottenere un profitto di €4000. In questo modo possiamo constare che l’operazione è stata più che positiva, con un discreto margine di guadagno.

Vantaggi e caratteristiche del Trading CFD

A differenza del trading tradizionale, il trading con i CFD ha molti vantaggi unici. Il vantaggio principale di negoziare con i CFD è la leva che consente di avere una grande esposizione in qualsiasi mercato finanziario con un picco parte di capitale.

In questo modo si hanno potenziali profitti totali solo perchè si basano sull’importo complessivo dell’investimento della posizione. I CFD crea portafogli di investimento diversificato, grazie alle diverse classi di attività che si possono negoziare con i CFD.

Un altro vantaggio del trading con CFD è quello di poter impostare ordine di limite e take profit. Chiudendo automaticamente la posizione di compravendita aperta nel caso in cui il prezzo diminuisca o aumenti oltre un determinato punto.

Un altra opportunità che da il trading CFD è quella di poter investire su un bene sottostante sia se il prezzo è in aumento sia se il prezzo è in calo.